Il gruppo Laghezza lancia il nuovo portale per il dialogo automatico con la clientela

All’avanguardia nelle procedure di interfaccia con la clientela

Come ottimizzare i tempi di scambio di informazioni finalizzate a una velocizzazione delle operazioni doganali? Il gruppo Laghezza di La Spezia, che aveva già svolto un ruolo pioneristico con la progettazione e l’attivazione del portale informatico Al Customs, lancia il nuovo modulo Exchange, che consente di incrementare e ottimizzare l’interazione automatica (attraverso flussi di dati e documenti inviati direttamente con sistema EDI) con i reparti informatici dei singoli clienti.

Al Customs era stata configurata come una piattaforma web finalizzata a garantire ai clienti del gruppo Laghezza un servizio di informazione e consultazione per agevolare tutte le operazioni di verifica, download, modifica e caricamento che altrimenti richiederebbero scambi continui di email, passaggio di dati asincroni, attese e quindi anche errori.

Raggiunto con la clientela questo risultato, il gruppo Laghezza, che si pone all’avanguardia a livello nazionale nella gestione informatica dell’interfaccia con la clientela, compie ora un nuovo passo in avanti, attraverso il servizio Al Customs Exchange che è già entrato in funzione e consente quindi di schedulare in maniera customizzata, ovvero su misura per il cliente, flussi di dati generati direttamente dal database interno del gruppo Laghezza.

Ció con l’effetto di velocizzare le operazioni, evitare ripetizioni e incomprensioni, ma specialmente di generare in un ambiente informatico protetto un rapporto costante di piena fiducia con il cliente.

 La Spezia, 30 gennaio 2018